Tornare a casa è sempre un momento che provoca un’emozione; Ansia, felicità, leggerezza, tranquillità o a volte anche nostalgia e tristezza. Ovunque essa sia, sappiamo che è il nostro nido , il nostro “posto sicuro” , dove possiamo lasciare alla porta le questioni pesanti e prendere una boccata di aria fresca.

Questo lo vedo negli occhi speranzosi di una persona che da un anno a questa parte, mi ha fatto capire il reale significato di averla, e tornare a casa; Averla ma lontana. È una di quelle tante persone che per questioni lavorative e scelte di vita, è lontano dal suo nido , ma che ogni volta che puó tornarci , mi sorride e con occhi profondi mi dice: andiamo su (nord Italia) per qualche giorno!

Sto scrivendo questo articolo proprio sul treno, il treno che ci porterà direttamente lì, nel suo posto sicuro, dove è cresciuto, dove ha i suoi ricordi , dove ha riso e pianto e dove tra poche ore, riabbraccerà le persone che lo hanno cresciuto e che non vede da mesi.

Milano Centrale / 24 Dicembre 2019

Mi ritengo fortunata ad avere i miei genitori, i miei amici e i miei cari che posso abbracciare, tra una risata o una discussione e l’altra , e non vi so spiegare il mio senso di gratitudine di poter fare queste cose. Ancor più non saprei esprimermi e descrivervi quello che sento quando arriviamo a fine viaggio , raggiunta la meta e vedo i loro lunghi abbracci, pieni di attese e di preoccupazioni.

Il nostro blog parla di fotografia ma anche spesso e volentieri di viaggi; Mare, montagna , laghi e paesaggi super ”Instagrammabili” .. ma in fondo l’unico vero e proprio viaggio che tutti facciamo è quello di ritorno a casa. Lì il nostro punto di partenza e di ritorno.

Seguici su Instagramh per vedere altre foto e scoprire le nostre prossime mete!

MB

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *